Quale modo di rapportarsi tra attivisti e tra attivisti e portavoce a Cagliari?

Questa estate, un gruppo di attivisti che da qualche tempo si interessa di dinamiche organizzative ha pubblicato  un sondaggio su quale modo di rapportarsi tra attivisti e tra attivisti e portavoce fosse più corretto. Il sondaggio  era rivolto ad attivisti e per iscritti al Movimento, con riferimento in particolare a Cagliari, e chiedeva, seppure non obbligando, di scrivere il proprio nome.

Le domande sono state elaborate in base alle diverse posizioni sostenute esplicitamente o di fatto in discussioni o in rete. Come si può vedere, le opzioni vanno da un estremo ad un altro.
Le domande sono dirette, mirando a risposte sincere, non sono state incluse tra le opzioni posizioni mancanti di senso logico o giri di parole che sostengono una cosa ma di fatto significano un altra.

Le risposte sono state 75, un numero già superiore a quello degli attivisti cagliaritani, anche al netto di chi non ha indicato il nome completo (11). Il numero si può naturalmente sempre incrementare ripubblicando il sondaggio.

Sotto i risultati:

Qui il sondaggio: https://goo.gl/forms/cdJtSLqLvtVEKDW93

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*